Beauty and makeup · Ciclo dell'inverno🧚‍♀❄ · Notizie📰 · recensioni

Provo prodotti Lush!!!🌿🍄

Buongiorno a tutti mei lettori, pochi ma buoni diceva il detto ♡ (⇀ 3 ↼)

lush.JPG
Lush

quest’oggi volevo fare una piccola recensione dei prodotti di Lush che ho comprato a Milano,  oramai tre settimane fa. Diciamo che non sono molto brava nel fare questo tipo di articoli perchè generalmente non mi viene naturale parlare di un prodotto o di un brand (nel caso un prodotto non sia di mio gradimento), tuttavia credo che sia giusto dare un proprio parere, sia per far migliorare l’azienda in questione sia per aiutare gli altri clienti nella scelta. Premesso tutto questo, posso cominciare con il dire che questo marchio l’ho conosciuto grazie ad Instagram e ad altri social. Io seguo degli influencer/youtuber/instagramer chiamateli come volete, i quali provano prodotti, sia inviati da aziende sia prodotti scelti e comprati da loro stessi e ne consigliano l’uso oppure no. Ebbene questo marchio mi ha molto incuriosito, anche perchè ho visto diverse stories fatte nel luogo di produzione, e devo dire che il fatto che abbiano tutta questa passione per quello che fanno me li ha resi più intriganti. Insomma già diverso tempo fa avevo deciso che avrei provato questo marchio, l’unico mio problema era che i prodotti per il corpo o viso preferisco sempre prenderli a vista e magari facendomi consigliare dai commessi, perchè spesso e volentieri si sbaglia a scegliere un prodotto. Io ho la pelle molto delicata (soprattutto sul viso) secca e che si arrossa con facilità perciò frequentemente certi tipi di materiali troppo aggressivi non fanno che peggiorare lo stato di salute della mia pelle, quindi prima di fare qualsiasi passo chiedo o comunque m’informo molto bene. Così quando siamo andati a Milano, ho acchiappato l’occasione per andare in negozio e provare con mano, sì perchè le commesse ti fanno provare ogni prodotto se lo desiderate e vi spiegano molto bene i benefici che si hanno nell’usarli, per questo motivo credo che sappiano dare dei buoni consigli se li richiedete e mi sento anche di dire che è stata una bella esperienza.
Qui di seguito ho fatto un elenco dei tre prodotti che ho comprato con le descrizioni che danno sul sito, gli ingredienti ed i costi. Sotto a tutto troverete i miei pareri.

❀ Labbracadabra – Bubblegum – scub labbra
❀ Angels On Bare Skin (Angeli a Fior di Pelle) – detergente viso e corpo
❀ The Olive Branch (Mediterraneo) – Gel Doccia
❀ Labbracadabra “Lo scrub levigante per preparare le labbra a ricevere il rossetto e mantenerlo a lungo. Sfregalo direttamente sulle labbra con la punta del dito e lascia che l’azione esfoliante dei cristalli di zucchero e quella emolliente dell’olio di jojoba facciano magicamente scomparire le pellicine secche e reidratino la pelle per un sorriso morbido come un petalo di rosa. Bubblegum (Labbracadabra) non lascia le labbra unte, ma solo un dolce profumo zuccherino da leccarsi… le labbra (anche per eliminare i residui). Per labbra buone da baciare.”

Costo: 8,95€ – 25g

Ingredienti:

~Zucchero Semolato (Saccharum officinarum) Ingredienti naturali
~Olio di Jojoba Biologico (Simmondsia chinensis)  Ingredienti naturali
~Alpha-Isomethyl Ionone, Sostanze sintetiche sicure *Naturalmente presente negli oli essenziali
~Aroma CI. 45410 CI. 45380

❀ Angels On Bare Skin (Angeli a Fior di Pelle) “Questo detergente incredibilmente delicato è fatto al 100% con ingredienti naturali. Ispirato ad un’antica ricetta medievale e decorato con fiori secchi di lavanda, contiene caolino che assorbe unto e impurità per una pelle linda e idratata, mentre l’olio essenziale di lavanda e l’essenza assoluta di rosa esercitano il loro effetto calmante. Per usarlo basta mescolarne un po’ con acqua tiepida per formare una cremina nella quale le mandorle tritate si sciolgono in latte di mandorle, eccellente per tonificare e illuminare la pelle. Splendido per il viso, meraviglioso su tutto il corpo. “

Costo: 10,95€ – 100 g

Ingredienti:

~Mandorle Macinate (Prunus dulcis)
~Glicerina Vegetale (Glycerin)
~Caolino (Kaolin)
~Olio Essenziale di Lavanda (Lavandula angustifolia)
~Essenza Assoluta di Rosa (Rosa damascena)
~Olio Essenziale di Camomilla Blu (Matricaria chamomilla)
~Olio Essenziale di Tagete (Tagetes minuta)
~Resina di Benzoino (Styrax tonkinensis pierre)
~Fiori di Lavanda (Lavandula angustifolia)
~*Limonene *Linalool

(tutti Ingredienti naturali)

❀ The Olive Branch (Mediterraneo) – Gel Doccia “Un abbraccio caloroso ti avvolge, ricco di note agrumate, solari e rassicuranti. I coltivatori israeliani e palestinesi della cooperativa di donne Sindyanna, in Galilea, lavorano insieme per raccogliere a mano le olive e pressarle a freddo per produrre un meraviglioso olio equosolidale dalle proprietà ringiovanenti. Un delicato infuso di foglie di vite e il succo di mandarini freschi appena spremuti idratano la pelle per darti tutta la luce del Mediterraneo e infondere un senso di pace.”

Costo: 16,95€ – 250g (ci sono confezioni anche con + o – prodotto)

Elenco degli ingredienti

~Acqua (Aqua)
~Sodium Laureth Sulfate e Sodium cocoamphoacetate Sostanze sintetiche sicure
~Glicerina Vegetale (Glycerin), Infuso di Foglie di Vite (Vitis vinifera)
~ Perfume, Lauryl Betaine Sostanze sintetiche sicure
~Succo Fresco di Mandarino (Citrus nobilis), Olio d’Oliva Equosolidale (Olea europaea), Olio Essenziale di Bergamotto (Citrus aurantium bergamia),Olio essenziale di limone (Citrus limonum),Essenza Assoluta di Fiori d’Arancio (Citrus aurantium dulcis), Olio Essenziale di Clementina (Citrus reticulata), Acido Lattico (Lactic Acid)
~Hexylcinnamal Hydroxycitronellal *Limonene *Linalool CI. 14700 Sostanze sintetiche sicure
Siamo giunti alle mie conclusioni finali, allora il primo prodotto ossia lo scrub labbra posso dire senza mezzi termini che è sicuramente il mio prodotto preferito, tra tutti quelli che ho acquistato. Innanzitutto è molto profumato (cosa che io amo dei prodotti per le labbra), poi fa molto bene il suo lavoro, dopo averlo usato la pelle in eccesso delle labbra se ne va senza che io debba sfregare troppo forte (ho la pelle sensibile ed uno scrub forte mi farebbe solo che male) in più il sapore che lascia è eccezionale! Praticamente si scioglie e si può mangiare ahahah voto: 9
Il detergente Angels On Bare Skin, l’ho provato tutte le mattine per due settimane sul viso. Io ho preso questo prodotto più come scrub viso, che come detergente, su consiglio della commessa, perchè avendo le mandorle fa questo effetto di pulizia profonda sulla pelle senza però esser troppo aggressivo come uno scrub vero e proprio. Devo dire che il suo lavoro lo fa bene, deterge, protegge la pelle e toglie la pelle morta senza farmi arrossare la faccia. L’unica piccola pecca è l’odore, purtroppo non ha una fragranza che mi piace particolarmente. voto: 8
Per quanto riguarda il Gel doccia The Olive Branch, l’ho usato poche volte, gisuto per farmi una doccia effetto spa. Devo dire che rende la pelle subito più luminosa e nutrita. Va benissimo anche per i ragazzi perchè il suo profumo non è troppo invasivo e ti ricorda le agrumaie e le colline… voto: 8

Tirando le somme, sono stata parecchio soddisfatta die miei acquisti. Lush è una ditta che lavora con passione e che ci tiene all’ambiente ed agli ingredienti che mette nei suoi prodotti. Se vogliamo dargli un voto direi che si merita un bell’otto. C’è sempre margine di miglioramento e non vedo l’ora di poter provare altri prodotti!!!
Spero tanto di esservi stata utile con questo mio articolo, se volete mettete mi piace così sò che mi leggete e magari lasciate un commento con le vostre esperienze o dubbi. Ci leggiamo al prossimo XOXO

(le foto che trovate in questo articolo sono state scattate da me, potete seguirmi su instagram per tenervi informate ^^ Trovate i link nelle info )

Annunci
Ciclo dell'inverno🧚‍♀❄ · Notizie📰 · pensieri... · Viaggi 🛫

Il mio San Valentino a … Milano!!!🕍🚎💝

Buongiorno a tutti cari amici,
è da poco passato San Valentino, una festa che spacca a metà la popolazione italica! C’è chi lo ama, lo osanna, e lo decanta ai quattro venti, poi ci sono quelli che lo odiano, lo discriminano, lo ritengono una festa del consumismo e quindi inutile. Io ovviamente sono nel mezzo di tutto ciò, come tanti altri come me. Sono la fascia moderata del tifo e devo dire che mi piace un sacco essere considerata una calma festeggiatrice della festa degli innamorati. Anche perché sarebbe alquanto inutile non ammettere che io sia innamorata, sono insieme a mio marito da ben diciotto anni (da festeggiare quest’anno… si il nostro rapporto è diventato maggiorenne ≧◡≦ ) e si lo amo come se fosse il primo giorno. Ci sono stati alti e bassi come in tutte le relazioni, ho sofferto ma ho anche gioito tanto. Siamo come molte altre coppie in questo mondo e onestamente so perfettamente che non mi occorre una festa per dimostrare alla persona che ho accanto cosa provo, però nello stesso tempo penso che sia bello celebrare l’amore tra due persone, festeggiare i nostri traguardi. San Valentino per me è questo.
Per celebrare questa festività abbiamo deciso di farci due giorni in una delle città più interessanti d’Italia, ossia Milano. Non è la prima volta per noi che visitiamo la city anche perché non siamo molto lontani, ed inoltre ho delle conoscenze lì (parte del mio parentado ♡‿♡ ). Siamo partiti alle 8.33 del giorno 16 febbraio da Desenzano del Garda, per arrivare a Milano alle 09.27 (+ dieci minuti di ritardo) con il treno Italo. Abbiamo scelto il treno sia per una questione di parcheggio, sia per comodità sia per economia. Abbiamo preferito investire di più in un buon Hotel piuttosto che in costo di parcheggio, benzina e pedaggio autostradale. Siamo arrivati in Stazione centrale a Milano, e il nostro Hotel non distava troppo da quest’ultima, abbiamo fatto questa scelta per il semplice motivo che non volevamo utilizzare i mezzi, ma muoverci solo con l’ausilio dei nostri piedini. ≧◡≦
Prima di giungere in Hotel abbiamo fatto un giro lungo Corso Buenos Aires. Qui ci siamo fermati in tre negozi che avevo nella mia lista dei “negozi da visitare” il primo è Lush, il secondo è Muji e il terzo lo Yamato shop. Nel primo negozio, Lush, dove vendono prodotti per la cura del corpo (creme, balsami, saponi e chi più ne ha più ne metta) ho acquistato diverse cosine: un detergente/scrub per il corpo/viso, uno scrub per le labbra e un gel-doccia. Nel secondo negozio, giacché non possedevamo la macchina e visto che non potevo svaligiarlo come avrei fatto, ho preso solo delle penne nere 0.5, una matita a mine, un set di penne colorate sempre da 0.5 e un fantastico set per fare il curry alla giapponese che si chiama Butter Curry. Questo servizio commerciale ha diversi negozi in città a Milano (anche Lush lo potete trovare un po’ ovunque), e vende prodotti giapponesi, si parte dal vestiario, per finire agli oggetti per l’organizzazione degli spazi, fino agli accessori per la casa e alcuni beni alimentari, il tutto condito con il loro stile minimale, pulito e rilassante. Lo consiglio sia per chi ama il Giappone e sia per chi è amante della cultura minimale e dalla mente organizzata. A me personalmente piacciono soprattutto per i colori molto basici ed i materiali utilizzati. Comunque se volete sapere di più, vi dico che l’idea che sta alla base dell’azienda Muji segue la Filosofia giapponese del “Kanketsu”, ossia il concetto di semplicità, che mira a «portare un senso di calma nella vita caotica dei giorni nostri». In un’intervista, il presidente di Muji USA, Hiroyoshi Azami, descrive come la missione dell’azienda sia di offrire prodotti semplici e necessari. I loro articoli sono acquistabili anche online, li trovate oltre che sul loro sito anche su Amazon, però  vi consiglio di venire a fare un giretto anche in quelli reali, è un’esperienza molto piacevole.
Il terzo negozio era lo Yamato Shop che molti di voi conosceranno, è una delle Fumetterie/Negozi di Gaget più famosi e in tempi passati andare lì era come entrare in un parco giochi. Devo dire che io sono uscita senza comprare nulla ma mio marito invece si è preso un paio di cosine “Vintage”. Purtroppo il mondo dei fumetti/prodotti giapponesi ha trovato molto spazio negli ultimi anni perciò i negozi “fisici” diventano più ritrovi per nostalgici o per giocatori. Io per esempio la maggior parte dei fumetti che acquisto ora, li prendo alle fiere, oppure su internet. Sono molto più selettiva e mi concentro su quelli che m’interessano davvero e sui Mangaka che hanno per me un certo rilievo. Sarà l’età ma ora sono davvero più conscia e non leggo tutto come una ruspa ≧◡≦ comunque è molto ben fornito e si respira certamente un’aria vintage!
Una volta finito di visitare questa zona ci siamo diretti verso l’Hotel Manin nel Centro di Milano. Siamo entrati nella Hall dell’hotel, una struttura ben tenuta e con dettagli moderni. Il personale alla reception si è occupato di noi in modo eccellente e con riguardo. La camera era molto comoda, una metratura adeguata, pulita e con un bel bagno (con una base da appoggio ottima per chi ha tanti prodotti). Ho potuto, infatti, sistemare tutti i miei prodotti makeup senza intoppi. Noi per una notte abbiamo speso 128,00€ nel quale è compresa la colazione con cibi di ottima qualità, e servizio attento. La stanza era davvero silenziosa per essere in centro a Milano e il cuscino era di mio gradimento, cosa assai strana! Di solito i cuscini degli Hotel li odio tutti! Comunque sia una volta depositati i bagagli in camera siamo usciti di nuovo e ci siamo diretti verso piazza Gae Aulenti -in pratica nella zona moderna di Milano-. Abbiamo cercato un posto per mangiare e siamo finiti al Pandenus Gae Aulenti, qui abbiamo preso, sia io sia mio marito, una pasta: maccheroncini cacio e pepe. Effettivamente non troppo milanese direte, eh si! Ma in una città cosmopolita come Milano si trova di tutto e comunque abbiamo dedicato la cena alla cucina tipica di Milano! ≧◡≦ Questo ristorante è un posto dove vengono prevalentemente persone che lavorano nelle vicinanze, infatti, i piatti escono velocemente ed hanno un Targhet di clientela di adulti, anche perché lo spazio tra un tavolo e l’altro non era molto. Il cibo lo promuovo, e anche il servizio, direi che è consigliabile per la pausa pranzo perché appunto i piatti sono semplici e con preparazioni veloci. A me personalmente ispirava anche bruschetta con avocado e salmone, tuttavia ho deciso per la pasta per il semplice motivo che la mangio di rado durante la settimana.
Dopo aver pranzato, mi sono fiondata nel negozio della Moleskine perché cosa fai… vai a Milano e non entri in un negozio Moleskine??? Una cartopazza come me, non può di certo farsi scappare un’opportunità del genere. Entrando mi sono guardata in giro e ho optato per un taccuino dedicato al signore degli anelli, a righe. Ovviamente prima di entrare in negozio abbiamo fatto una passeggiata nel nuovo parco “biblioteca degli alberi”, che è stato inaugurato in ottobre del 2018 e nella piazza Aulenti. In seguito ci siamo spostati dalla piazza e ci siamo incamminati lungo Corso Como, abbiamo passeggiato fino al centro, dove si staglia in tutta la sua bellezza gotica il Duomo di Milano. Abbiamo fatto qualche foto poi siamo andati in galleria e successivamente ci siamo diretti al nuovo Apple store. In quel negozio ho visto Anastasio di Xfactor!! Gironzolava anche lui tra i vari aggeggi tecnologici ahahah. Usciti dallo store siamo entrati nel negozio della Nespresso dove abbiamo acquistato i nuovi caffè, Istambul e Venezia. Successivamente ci siamo diretti verso il castello sforzesco ma prima ho fatto una tappa da Sephora, al Disney Store e ovviamente al Milan store (sono tifosa del Milan da quando sono piccina!) e lì ho comprato una cuffietta per mio nipote e due portachiavi simpatici per me. Una volta usciti anche da qui siamo entrati pure al negozio della NBA mio marito è appassionato di sport e ci teneva a farsi un giro e a comprare un piccolo gaget! Lui è tifoso dei Celtics io invece ho sempre avuto una certa predilezione per i Lakers, ma non sono appassionata di Basket perciò non chiedetemi nulla! So molte più cose di Calcio, Rugby e Pallavolo ed è tutto dire.
Alla fine prima di arrivare al castello sforzesco ci siamo fermati a fare “merenda” da KFC, io ho preso i Tender mentre mio marito un panino. Dopo esserci rifocillati, abbiamo ripreso il cammino e siamo arrivati al Castello, un immenso palazzo che fa parte della storia di Milano. Una volta lì abbiamo gironzolato al suo interno e poi stanchi abbiamo deciso di incamminarci verso L’hotel.
La sera siamo rimasti in Hotel a cenare, io ho preso una costata alla Milanese, mentre mio marito si è preso il risotto con lo zafferano. Finalmente abbiamo mangiato la cucina tipica Milanese e ci siamo goduti una cenetta romantica e con nessuno nel locale. Insomma è stato veramente romantico e poi il ristorante era molto bello, i camerieri educati e dalle grandi vetrate si vedeva il giardino con alcune piante addobbate con lucine. Alla fine della giornata siamo andati a letto stanchi ma contenti.
Il giorno successivo, abbiamo fatto una buonissima colazione (all’inglese come piace a me con uova e pancetta), abbiamo fatto il checkout e chiesto se potevamo lasciare in deposito le valigie (un trolley ed uno zaino ma insomma sempre fastidioso portarseli in giro), fato questo ci siamo diretti verso la casa dei miei zii. Una volta fatto loro visita, con nostra cugina ci siamo diretti verso il ristorante coreano Lee’s Korean Restaurant Nagrin (prima però abbiamo ripreso le valige), abbiamo incontrato altro parentado davanti al ristorante e poi abbiamo mangiato. Il gestore del locale è stato molto prodigo di attenzioni e ci ha spiegato un po’ come funziona il pasto in corea (più che altro per le mie cugine visto che io e mio marito siamo stati in corea). Tutto era molto buono, preparato con ingredienti di qualità, le cameriere gentili e di competenza e infine il locale pulito e ben curato. Il prezzo ovviamente non è a basso costo perché comunque si tratta di una cucina particolare e anche ben curata nella presentazione, ma comunque non è eccessivo. Una volta finito di pranzare ci siamo diretti verso la stazione dei treni, qui abbiamo incontrato un’altra mia cugina e siamo stati insieme fino all’ora di partire. In treno ho pensato al nostro week end di San Valentino ed è stato fantastico! Sono contenta di aver condiviso questo momento con mio marito!! ^^ e sono stata anche contenta di rivedere i miei parenti. Con loro quando ci si rivede, anche se passa diverso tempo, è come se non ci fossimo mai separati! Per me la mia famiglia è importante.

Questo è stato il mio we di San Valentino, mi piacerebbe tanto conoscere i vostri pensieri in merito! Ci leggiamo al prossimo XOXO

 

Beauty and makeup · Ciclo dell'inverno🧚‍♀❄ · recensioni

I Wish… Beauty!!! 💄💅

Buongiorno a tutti ≧◡≦ , normalmente il periodo perfetto per prendersi cura di se stessi è la primavera. In quella stagione si iniziano a vedere in giro le persone con nuovi abiti, nuovi makeup e le vetrine dei negozi pullulano di nuove e mirabolanti merci!! Sovente mi capita di essere anche io una di quelle persone, forse perchè vedere la natura che si sta risvegliando, che il sole comincia a fare capolino prima e scende dopo, ti fa sentire diversa, più propensa alle novità(l’ho scritto in altri articoli del blog, ve li linko sotto questo articolo). Tuttavia quest’anno, questo desiderio di novità per me è iniziato molto prima. Infatti ho iniziato a guardarmi intorno, a fare piccole pulizie, riordino per poi ricercare delle cose che mi mancano o che sento di volere.
Qualche settimana fa ho dato una ripulita al mio “cassetto” del Makeup, ho tenuto le cose che utlizzavo di più, ho messo in altri luoghi quelle che utilizzavo meno e ho buttato tutto quello che non utilizzavo proprio (quello che non mi piaceva più ma anche le cose scadute). Ho fatto anche una sorta di ordine mentale, perchè sentivo il desiderio di rinnovarmi e di essere più consapevole di quello che impiego sulla mia faccia e sul corpo. Alla fine del riordino ho creato una wishlist delle cose che mi servivano e che volevo comprare. La lista era questa:

❀ Una nuova palette per gli occhi (con colori diversi da quelli che già possedevo) ✓
❀ Un correttore adatto al mio incarnato e alla mia pelle ✓
❀ Una palette per il contouring ✓
❀ Una cipria che rendesse meglio sul mio viso ✓
❀ Delle maschere per il viso ✓
❀ Uno scrub per le labbra ✓
❀ Pellelli per il makeup viso ✓

Sono riuscita a prendere ogni cosa nell’arco di poco tempo, in quanto ero già informanta ed ero decisamente conscia di ciò che andavo a comprare. Ho scelto le shade adatte al mio incarnato, ho provato le texture, e infine ho acquistato tutto. Devo dire che sono molto soddisfatta del lavoro svolto e sono anche orgogliosa di essere riuscita a riorganizzarmi per bene (considerato il fatto che io sono una confusionaria cronica (─‿‿─) ) ma bando alle ciancie, inzio con il farvi un resoconto dei miei acquisti, citandovi il modello, la marca ed il prezzo.

0BABBF2E-3549-495D-A7FC-B0B50A2B1A66.JPG❀ Palette occhi Poison Garden di Nabla € 39,90
“La Poison Garden è un luogo magico, di una bellezza quasi letale.
Qui prendono vita tonalità uniche e preziose, capaci di unire perfettamente Fascino e Mistero.
Raffinato e compatto, il pack presenta una fantasia di rose in rilievo, che nascondono come in un incantesimo la luce brillante di uno sfondo olografico.
La Poison Garden è in grado di dare voce a tutti i tuoi sentimenti, permettendoti di creare makeup dolci come il miele oppure un po’ più velenosi… la scelta sta solo a te!”
Così recita il sito della Nabla a riguardo di questa palette, ed io trovo che abbia pienamente ragione! Questa palette è stata sicuramente uno degli acquisti più azzeccati negli ultimi anni, è particolare ma allo stesso tempo molto duttile, permette look sofisticati, eleganti, strong, delicati e portabilissimi. Sono contenta di averla acquistata anche perchè avevo bisogno di testare un po’ le mie abilità con il pennello. In ogni modo, vi metto qui anche l’elenco delle 12 tonalità di colore che trovate anche sul sito ufficiale della casa di produzione:

• ZODIAC: Blu notte scurissimo. Super matte.
• FABRIC: Sabbia champagne chiaro. Fluid Metal.
• ADORATION: Top coat effetto bagnato con riflessi cobalto, indaco e magenta. Crystal.
• BERRY BITE: Berry acceso. Super matte.
• ADAGIO: Testa di moro. Super matte.
• ZEN: Nude medio-chiaro rosato. Super matte.
• CRAVING: Duochrome ametista con riflessi fucsia e pesca. Fluid Metal.
• HONEY: Miele acceso. Super matte.
• SUBLIMINAL: Vibrante duochrome rame-rosato con riflessi rossi e oro. Crystal.
• ARCHETYPE: Duochrome bronzo bruciato con riflessi rosati e dorati. Fluid Metal.
• ROSITA: Rosa cipria metallizzato. Fluid Metal.
• MAJORELLE: Blu majorelle. Super Matte.
• NARRATIVE: Beige caldo. Super Matte.
• OPERA: Rosso vino. Super Matte.
• CANVAS: Crema chiaro. Super Matte.

Il mio colore preferito per ora è Adagio, però uso tanto anche Craving, Honey e Narative. Trovo che questa palatte sia molto adatta alla mia personalità, che è un po’ Dark ed un po’ Kawaii. Ma ecco le mie pagelle per questo prodotto. Voto: 9 non dò dieci solo perchè secondo me in questa palette ci sarebbe stato molto bene un verde, magari un po’ scuro (un verde bosco per intenderci). Per il resto approvo, sia il pakaging, che le tonalità ma anche la cura che hanno avuto nella formulazione del prodotto. Non sono tutti semplici da utilizzare però con un po’ di pratica e costanza questa palette dona molta soddisfazione.

❀ Correttore Close-Up Concealer tonalità Light Peach di Nabla € 15,90
“Correttore full coverage ed a lunga tenuta, ideale per tutti i tipi di pelle. La sua formula cremosa è adatta a coprire ogni tipo di inestetismo, dalle occhiaie ai rossori alle discromie, per un incarnato incredibilmente uniforme e al top! Il finish naturale effetto seconda pelle con un semplice tocco rimpolpa e leviga donando un risultato a prova di close-up.
Nove diverse tonalità per trovare il proprio match sia per correggere che per illuminare!”
Questa la descrizione del prodotto che trovate sul sito ufficiale. Io ho avuto modo di testare bene questo correttore (sono stata ad un nozze, in gennaio si!!) e devo dire che non ha deluso le mie aspettative. E’ un correttore che nasconde perfettamente le occhiaie e le imperfezioni blu che ho sulla parte alta dell’occhio (purtroppo ho il difetto di avere una pelle molto sottile che mostra le venuzze ç_ç) si stende bene, ed è facile da gestire con la Beauty blender, non ho provato con il pennello perchè non mi piace molto come tecnica per stendere il correttore. Comunque io avendo una carnagione chiara ma non bianca ho scelto la tonalità Light Peach anche perchè ha un leggero colore rosato che permette di nascondere le imperfezioni blu nel modo giusto, e poi la shade funziona con me e sulla mia pelle secca e sottile essendo esso un prodotto cremoso. Voto: 9

F2D8B2E5-69EF-4919-8CEA-FD2AA6279C1F.JPG❀ Cocoa Contour Chiseled to Perfection Palette make-up della Too Faced (Sephora) € 40,50
“Questo curato kit include due colori di base per scolpire, l’illuminante opaco perfetto, e un luminoso Cocoa Glow per un effetto contouring che non risulta mai appiattito. Arricchite con l’esclusivo complesso a base di cacao dalle proprietà antiossidanti, le polveri si miscelano egregiamente e ti coccolano con un voluttuoso profumo di cioccolato. Include il nostro pennello Contour Buki per “scolpire” il viso in maniera professionale.” Questa descrizione la trovate sul sito di Sephora, catena che è la rivenditrice dei prodotti della Too Faced.
Ho scelto di prendere questa palette per il contour, nonostante non sia più di primo pelo (è uscita infatti diversi anni fa) perchè mi è stata consigliata da diverse persone. Inoltre io sono una fan di questo brand, ho acquistato già palette viso e illuminanti anni fa e i loro prodotti sono molto buoni anche se non tutti eccellenti. Nonostante questo, mi sento di dire che questa palettina è molto utile, i colori sono ottimi per il mio incarnato e facili da utilizzare, non sono un’esperta e di certo non posso dirvi di comprarlo dato che il prezzo non è alla portata di tutti, però io lo consiglio. Mi sono trovata bene con tutte le cialdine e poi il profumo di cioccolato rende tutto più sweet!!! ☾˙♡‿♡˙☽ Voto: 8

E2082655-A841-4FD4-BD24-9632101E69CA.JPG❀ Pro Filt’r Instant Retouch Setting Powder Shade Butter di Fenty Beauty by Rihanna (Sephora) € 31,50
“Quando ciò che desideri è essere splendida, il tuo make-up non può essere da meno.
Ti presentiamo Pro Filt’r Instant Retouch Setting Powder: Questa cipria libera super sottile, incredibilmente setosa fissa e prolunga la tenuta del make-up, riducendo per tutto il giorno l’aspetto dei pori, delle rughe sottile e delle imperfezioni creando un filtro super sottile invisibile – fatevi sotto paparazzi!
La parte migliore? Rihanna voleva assolutamente creare una polvere fissante per tutte che non creasse un effetto flashback, così è nata Pro Filt’r in 8 tonalità versatili da mixare per adattarle al colore unico di ogni carnagione, che fissa perfettamente e illumina senza lasciare tracce. E con il suo mix di polveri opacizzanti leggere come l’aria che non creano un effetto maschera né si depositano, Pro Filt’r riduce al minimo la lucidità con un risultato naturale. Così, per una volta, puoi avere una carnagione mat, uniforme e essere perfetta sotto l’obiettivo.” Descrizione del prodotto fornita da Sephora.
Prima di acquistare questa cipria, ho guardato un sacco di video su youtube in cerca di un po’ di recensioni per capire bene cosa poteva fare per me, perchè ho una pelle molto particolare, mi danno fastidio un sacco di prodotti makeup quindi prima di prendere, correttori, fondotinta e anche le polveri cerco sempre di informarmi molto bene. Ho bisogno di qualcosa che non mi secchi troppo la pelle e che non dia quella sensazione di pelle tirata, perchè è veramente una tortura! Ecco, per tanto tempo ho cercato di evitare questo tipo di prodotto, però ultimamente spinta dalla voglia di settare un po’ il fondotinta ho deciso di comprarne una che fosse adatta, perciò la mia scelta è caduta su questa. Ha un buon equilibrio tra composizione e performance, e sulla mia pelle non da fastidio (cosa assai difficile visto che ogni cipria che ho preso mi ha sempre dato noia) perciò devo dire che per ora mi sta dando molta soddisfazione! Non posso che essere contenta del risultato, inoltre ho scelto un colore che calza a pennello con il mio incarnato, il butter. Tante usano la nuance “Banana” ma per me era troppo giallogliola. Comunque mi stro trovando molto bene e per questo motivo mi sento di consigliarla. Voto: 8

770E5D84-49FD-418F-8246-A135F3091567.JPG❀ Maschere Sephora Collection Quela al Cocco, all’Aloe Vera e al Litchi € 3,90
“Una nuova generazione di maschere viso: tessuto di origine vegetale effetto “seconda pelle”, che sposa perfettamente i contorni del viso, super ingredienti e formule idratanti ricche di attivi per risultati visibili in 15 minuti.”
• Maschera viso, in tessuto di origine vegetale al cocco – nutriente lenitiva (utriente emolliente per una pelle lenita e più confortevole.)
• Maschera viso, in tessuto di origine vegetale all’aloe vera – idratante rimpolpante ( idratante rimpolpante per una pelle idratata e più elastica)
• Maschera viso, in tessuto di origine vegetale al litchi – ultra-idratante illuminante ( ultra idratante illuminante per una pelle rigenerata e un incarnato fresco e radioso)
Per ora ho provato solo quella al cocco e quella all’aloe e devo dire che mi sono piaciute moltissimo!! Danno una sesazione piacevole sulla pelle ed inoltre sono molto confortevoli. Lasciano la pelle ben nutrita e l’effetto si sente subito e dura per diverso tempo. Sono una coccola utilissima e alla portata di tutti voto: 8

❀ Scrub Labbra (a base di polvere di cocco e sale) delicato e rivitalizzante alla Rosa Bourbon (naturale al 100%) € 6,00
Ho preso qusto scrub in farmacia, perchè avevo una certa urgenza, labbra molto screpolate e doloranti! Ha un bel profumo di rosa e c’è ne una gran quantità. Buono ma per ora non voglio sbilanciare più di tanto. Voto:7

❀ Penelli per il Makeup Viso Primark € 8,00
Ho preso un set di pennelli viso da Primark e mi sto trovando molto bene, hanno setole morbide che non si perdono e tra l’altro sulla mia pelle, delicata, sembrano come una leggera piuma. Per il loro prezzo li consiglio vivamente! Voto: 8
Nella mia lista si stanno aggiungendo altre cosine che presto comprerò e vi recensirò. Come ho detto sto cercando di essere più ocualata negli acquisti, e più mi informo e più sento di avvicinarmi al mio progetto di essere una persona ordinata e convinta delle proprie spese. Grazie per aver letto il mio articolo!! Ci leggiamo al prossimo XOXO

(le foto che trovate in questo articolo sono state scattate da me, potete seguirmi su instagram per tenervi informate ^^ Trovate i link nelle info )

Be Positive!! 📓🖋 · Ciclo dell'inverno🧚‍♀❄ · Notizie📰 · pensieri...

I miei obbietivi realistici perchè? 📓🖊

33bcf5e0f745b9e3d212228e9401b7a5Buongiorno a tutti, mi dispiace di  non aver scritto per un po’ ma purtroppo per un evento e per l’influenza non sono riuscita ad essere troppo produttiva, tuttavia bando alle ciancie arriviamo al dunque, nell’articolo precedente del mio blog ho scritto come faccio per mantenermi ispirata. Vi ho, inoltre, mostrato l’elenco dei dieci obiettivi realistici che ho intenzione di portare avanti per i prossimi 6 mesi del 2019.
In quest’articolo invece vi spiegherò come ho fatto a scegliere proprio questi, perché ho scartato altri “progetti” e perché lo dico proprio a voi!! 😁
Per facilitare la comprensione dividerò l’articolo in punti, in modo che sia tutto chiaro e non un guazzabuglio, poiché, ragazze l’organizzazione almeno in questo è importante 😁

– Appunto numero 1:”E’ buono per il mio corpo mangiare più frutta, verdura e bere molta più acqua”
Ho scelto questo e non la semplice dieta perché mi conosco e so che una dieta troppo ferrea e serrata non fa per me. Sono una persona cui piace mangiare di tutto, quando voglio e quindi di mettersi lì, pesare i vari alimenti, dosare gli ingredienti ecc.ecc…. be non fa proprio per me. Ho quindi cercato di fare un piccolo esame di coscienza e mi sono detta, perché ho qualche problemino con la salute? Ma soprattutto, perché soffro di raffreddore e febbre così spesso durante l’anno? Mangio sicuramente poca frutta e verdura! Perciò il mio obiettivo realistico sarò quello di migliorare le mie difese immunitarie con frutta e verdura. Oltre al cibo, ho anche pensato di aumentare l’acqua, perché bevo meno rispetto quello che sarebbe il giusto.

-“E’ buono per me poter scrivere i miei pensieri almeno due volte la settimana” appunto numero due
Io sono una ragazza che difficilmente riesce ad esprimere i propri pensieri e a capirli subito. Il metodo migliore per riuscire a comprendermi è proprio la scrittura, ecco dunque il motivo per cui ho scelto quest’obiettivo. Scrivere deve diventare una routine per me, così da potermi sfogare e vivere meglio.

-“E’ buono davvero mettere su carta le mie ispirazioni perché sono l’espressione della mia arte” appunto numero tre
Legato all’appunto sopra c’è questo, la mia arte è la scrittura, nel senso che le storie che ho nella mente devono essere messe su di un foglio (digitale o no) perché altrimenti sento di essermi persa qualcosa, sento che mi manca me stessa. L’unico problema che si frappone tra me e tutto questo è la mia dannata pigrizia! Perciò ho deciso di aggiungerlo agli obiettivi realistici, è necessario che la mia pigrizia abbia un freno.

-“E’ buono tenere in ordine i miei oggetti, perché così li trovo più facilmente” appunto numero quattro
Sono una casinara cronica, non c’è nulla che possa farmi cambiare idea, neppure il mio paziente e pignolo marito. Tuttavia mi rendo conto che alcune volte sono anche fin troppo disordinata e caotica, così ho deciso di allenarmi ad essere più strutturata! Devo cercare di creare ordine nel mio disordine. Sembra un gioco di parole ma è così! E per farlo nel migliore dei modi ho deciso di fare ordine sia con le liste che con la manovalanza. Partirò dagli armati per poi arrivare alla mia scriviania e finire con gli oggetti che colleziono.

-“E’ buono per i miei dolorini fare più movimento, certo non è semplice muoversi con sto freddo, però è positivo” appunto numero cinque
Questo è alquanto ovvio, faccio un lavoro molto sedentario e quindi il mio corpo spesso e volentieri viene lasciato in disparte. Io tendenzialmente adoro lo sport ed il movimento, sono sempre stata attiva, solo negli ultimi anni mi sono impigrita sempre di più. Adesso però voglio cambiare il mio modo di pensare e voglio tornare ad essere attiva, perché il movimento aiuta anche la mia mente. Ho deciso che ricomincerò a dedicare del tempo allo Yoga e all’Aerobica (ci aggiungerò anche un po’ di balli ihih). Questo almeno una volta alla settimana.

-“E’ buono che io scriva il mio libro perché è parte di me e ogni giorno se riesco a farlo, mi porta più vicino alla meta” appunto numero sei
Questo punto è molto personale. Sto scrivendo un romanzo fantasy e spesso mi blocco perché mi manca un pezzetto di descrizione o perchè devo aggiungere delle cose. Il Fantasy è un genere piuttosto complicato e inventarsi qualcosa di sana pianta è anche più stressante. Ecco il motivo per cui ho scelto di mettere questo punto, mantenermi attiva e poter andare avanti anche se mi sento sopraffatta dagli eventi è di vitale importanza.
-“E’ buono disegnare i personaggi che vivono nella mia immaginazione!!” appunto numero sette
Mi è sempre piaciuto disegnare, ho sempre trovato rilassante poter interpretare con un disegno ciò che i miei occhi catturano con lo sguardo. I miei soggetti preferiti sono: ambienti rurali, giardini, la foresta con tutti i suoi animali e ragazze magiche o no. Solo che ho poco tempo da dedicare a questa mia passione e vorrei permettere a me stessa di sperimentare e riuscire a migliorarmi.

-“E’ buono sapere scrivere elegantemente” appunto numero otto
Handlettering, una delle cose che amo di più è vedere tutte quelle belle scritte sul mio bullet journal o sull’agenda. Ecco perché ho deciso di fare più esercizi, devo assolutamente migliorare la mia calligrafia!

-“E’ buono sentirmi felice nonostante le avversità che mi circondano” appunto numero nove
Punto piuttosto personale. Ho scelto di sentirmi felice nonostante le avversità perché spesso mi sento sopraffatta da tutto quello che succede intorno a me, ciò, però è male. Non posso ogni volta farmi prendere dall’ansia e dal nervosismo. Perciò ho deciso di lavorare sulla mia pace interiore, ogni settimana ho intenzione di fare meditazione e concentrarmi un po’ di più su me stessa ed i miei bisogni.

-“E’ buono riuscire a pensare alla mia anima e a chi l’ha creata!” appunto numero dieci
La religione è un punto basilare della mia esistenza. Sono Cristiana cattolica e orgogliosa di esserlo. Ci tengo a dedicare tutti i giorni, almeno un po’ del mio tempo alla preghiera e alla carità verso gli altri. Per il secondo punto, ossia la carità, non dirò nulla per ora perché ho intenzione di fare una cosa interessante e dato che non è ancora avvenuta, non voglio annunciarla ^^ appena sarò pronta, farò un articolo dedicato ad essa.

Ecco ho raccontanto un po’ i buoni propositi per questo primo semestre del 2019, inoltre volevo aggiungere alcune annotazioni. Io ho scelto di darmi dei tempi brevi dato che sono una persona che ama cambiare quando la mia pazzia lo richiede, perciò non posso monitorarmi su tempi eccessivamente lunghi. Inoltre ci tengo a dire che ho intenzione di raccontare dei miei progressi qui sul blog, tutto ciò perchè sò benissimo che non è semplice rimanere spronati e pronti da soli. Quindi se so che qualcuno mi legge e mi sostiene il lavoro sarà più fattibile per me.

Ragazzi per sapere i miei progressi continuate a seguire i miei articoli sul blog!! XOXO

Chiacchiere con voi👄 · Ciclo dell'inverno🧚‍♀❄ · pensieri...

I MIEI OBIETTIVI REALISTICI 📓🖊

7690d0ef305b60dedecb6a10408d9936Buongiorno a tutti, eccoci nel nuovo anno dunque, come ho detto nell’articolo precedente, ora vi sciverò gli obiettivi realistici che seguirò in questo anno. Vi spiegherò inoltre come sono arrivata alla scelta di questi piani o routine e come ho intenzione di mantenermi ispirata e attiva.
Nel mio mondo fatato, pieno di fiori e esseri magici pensavo tempo indietro che i programmi fatti durante un momento specifico dell’anno mi sarebbero serviti a migliorare, ma soprattutto a togliermi dalle scatole tutta la mia pigrezza e la voglia di non fare nulla. Ho imparato però con il tempo, ma soprattutto con l’esperienza, che l’ispirazione arriva in un determinato momento, e una volta svanito quell’istante la voglia scema piano piano diventando poi un ricordo a volte pure poco piacevole (perchè tendiamo ad essere supercritici). Ecco perchè per mantenermi spronata ho deciso di seguire di più il mio istinto. Mi spiego meglio, molto spesso noi tendiamo ad autocensuarci, ci costringiamo in atteggamenti che non sono naturali per noi, ci sforziamo perchè vogliamo raggiungere la perfezione che alberga nella nostra testolina, quella vocina che ci dice “se non farai questo non arriverai mai ad ottenere dei risultati”, ma più di tutto ascoltiamo questa vocina che dice ” devi farlo” ora, lo sappiamo tutti benissimo che il “dovere” è una delle parole più difficili da mandare giù, è più facile accettare i diritti, che non i doveri, perchè ovviamente li colleghiamo a qualcosa di poco piacevole, qualcosa che serve ma che porta sacrificio e Dio ci perdoni questi non sono proprio il massimo dell’allegria! Ecco allora che inziamo a perdere la voglia di muoverci, la voglia di fare qualsiasi cosa, è come una parola magica, un incantesimo, che ci fa sentire subito inadatti, non pronti e sicuramente poco propensi a svolgere determinate attività, come per esempio la dieta, il lavoro, le faccende domestiche o imparare quando non si ha voglia!! E’ chiaro tuttavia che non possiamo togliere dalla nostra vita i doveri, però, provate un po’ a pensare se ora questi non venissero più chiamati così ma si chiamassero, espressione di amore verso noi stessi e anche verso gli altri, frase molto lunga, difficile da capire ma più accettabile, la nostra testa non pensa più a qualcosa di faticoso pensa all’amore, che è una cosa bella. Ecco, il mio obiettivo principale per mantenermi ispirata e pronta sarà proprio quello di cambiare la parola dovere nella mia mente, di compiacermi della trasforazione di un dovere in una bontà. Ma per capire di più cosa intendo vediamo ora come una frase si trasforma… “Sarà una buona cosa riuscire a svolgere quel serizio per il mio cliente domani” “Sarà una buona cosa riuscire a scrivere oggi””Riuscirò a leggere di buona lena oggi”. Quindi ogni giorno che avrò una cosa da fare, un dovere per l’appunto e che nel tempo ho faticato a fare, cercherò di trasformarlo, di utilizzare su di me questa specie di incantesimo affettuoso verso le mie azioni.

-“E’ buono per il mio corpo mangiare più frutta, verdura e bere molta più acqua” appunto numero uno

-“E’ buono per me poter scrivere i miei pensieri almeno due volte alla settimana” appunto numero due

-“E’ buono davvero mettere su carta le mie isprazioni perchè sono l’espressione della mia arte” appunto numero tre

-“E’ buono tenere in ordine i miei oggetti, perchè così li trovo più facilmente” appunto numero quattro

-“E’ buono per i miei dolorini fare più movimento, certo non è semplice muoversi con sto freddo però è positivo” appunto numero cinque

-“E’ buono che io scriva il mio libro perchè è parte di me e ogni giorno se riesco a farlo mi porterà più vicino alla meta” appunto numero sei

-“E’ buono disegnare i personaggi che vivono nella mia immaginazione!!” appunto numero sette

-“E’ buono sapere scrivere elegantemente” appunto numero otto

-“E’ buono sentirmi felice nonostante le avversità che mi circodano” apunto numero nove

-“E’ buono riuscire a pensare alla mia anima e a chi l’ha creata!” appunto numero dieci

Questi per ora sono i miei Obiettivi realistici per i primi sei mesi del 2019!!

Nel prossimo ariticolo che troverete sul blog vi spiegherò come sono arrivata a scegliere questi obiettivi realistici, e perchè!! ** Intanto vi saluto e vi ringrazio per aver letto! Se volete seguirmi sia su facebook che su Instagram potete cliccare sulle info e lì troverete tutto!! Un baciooo!!

Chiacchiere con voi👄 · Ciclo dell'inverno🧚‍♀❄ · Notizie📰 · pensieri... · Stationery 🖋📓

Nuovo anno, nuovi progetti, nuova me!☕🌿

0efa9f310487cf19aa37d4cfd4f9e36dIl nuovo anno, contenitore infarcito di buoni propositi che non vedranno mai la luce! Mai come in questo periodo siamo invogliati a chiudere un capitolo della nostra vita per cominciarne un altro pieno di attività, intenzioni, obbiettivi e dieta!! Partiamo sempre così, convinti che i nostri programmi verranno svolti davvero! Salvo poi trovare sempre paletti o scuse. Tuttavia di questo ne avevo già parlato l’anno scorso, perciò non ho intenzione di continuare a scrivere di ciò anche perchè vogliamo muoverci sul positivo e non come quelle persone burbere che giudicano tutto ancor prima di partire. Quello che voglio fare ora è creare dei propositi realistici, produrre una sorta di timeline generica che mi consentirà di mettere un piede davanti all’altro, un passo alla volta che mi avvicina alla meta.

Ho pensato  di recente a come fare per essere realmente produttiva e con una marcia in più. Si, va bene avere un’agenda, un Bullet Journal o una app che ci aiuta ad organizzare gli eventi della vita e a tenere su carta o in digitale ciò che facciamo e ciò che vogliamo. Io  però vorrei fare il passo successivo, creare una routine che sia attuabile per me, che sono la pigrezza fatta a persona! Una routine che contenga non solo l’ottenimento dell’organizzazione ma anche e soprattutto dove ci sia scritto qualcosa che mantenga alto il mio interesse e la mia voglia di raggiungere i miei obbiettivi realistici.

Come fare dunque a raggiungere questa pace dei sensi? Inannzi tutto ho già iniziato questo percorso con me stessa, chiudendo il 2018. La cosa brutta di noi è che spesso, anzi quasi sempre, ci ricordiamo delle cose brutte dell’anno passato, così tendiamo a volerlo cancellare dai ricordi o peggio! Cerchiamo di sobbarcarci di nuove attività per farlo. Ecco, quello che volevo fare io è: ricordare i momenti belli, quelli che mi hanno dato tanto, ma anche quelli meno belli, perchè infondo ci hanno fatto crescere, ci hanno insegnato che noi “ce lo possiamo fare”.

Ho messo su carta gli eventi che mi hanno dato qualcosa, e piano piano scrivendolo la mia mente ha cominciato a ricordare e a tenere in testa solo le cose più piacevoli. Sinceramente ora non ricordo neppure quali siano stati davvero i momenti meno belli di quell’anno, perchè nella mia mente ho lasciato lo spazio per la crescita. Certo se un anno è stato super brutto lo rimarrà sicuramente ma, come dirlo, io ora partirò più serena con il nuovo anno, e non più con la smania di lasciare indietro il vecchio,  perchè voglio affrontare nuove sfide, e voglio potermi mettere alla prova, grazie al bagaglio di esperienze che ho avuto nel passato.

Una volta fatto questo, mi sto dedicando al 2019, per prima cosa seguirò un corso sulla crescita personale, fatto dalla bravissima Betty, (se siete interessati ecco qui il link: https://www.youtube.com/channel/UCMHGGrKSNX3kV8RUKgE9WNQ, c’è anche una pagina Facebook ed il Blog) fare una crescita da sola, o farlo in compagnia è sempre qualcosa da valutare, io per esempio faccio meglio se ho qualcuno vicino che mi da una spinta in più (visto che sono pigra come pochi!!). In secondo luogo, comincerò a creare la mia routine degli obbiettivi realistici.

Non voglio mettere troppa carne al fuoco, perchè così si rischia di esagerare, e come ho detto prima il troppo non và mai bene, e così che penso dovrebbe andare l’organizzazione dei buoni propositi per l’anno nuovo. Creare non una nuova me stessa ma far crescere quella che già sono. E questo dovremo farlo tutti!!!

Un augurio a tutti di buon anno! Spero di tenervi compagnia per questo 2019 e presto metterò i miei buoni propositi realistici anche qui sul blog così potrete darci un occhio e magari porete anche prendere spunto ^__^ se avete domande o se volete fare due chiacchiere, contattatemi!! Ciaoooooo!!

Chiacchiere con voi👄 · Ciclo dell'autunno · Serie tv, film, & C

Momenti di ordinaria follia…📺🎥🎬 2

musicartsculture_movies2-1-41bedff806562122.jpgPiccolo articolo aggiornamento sulle serie tv che seguo e che ho finito in questo periodo… Tanto per non perdere il filo!!

Intanto quelle che ho terminato:

  • Crazy ex girlfriend – 2a stagione –
  • Glow – 2a stagione –
  • Unbreakable Kimmy Schmidt – Prima parte della 4a stagione –
  • Dear white People – 1a e 2a stagione –
  • Riverdale – 1a stagione-
  • Good Witch – 4a stagione –
  • Chesapeake Shores – 2a stagione –
  • Piccole donne -miniserie-
  • Medici – 1a e 2a stagione –
  • L’alieva – 1a stagione –
  • Giorno per giorno – 1a e 2a stagione-

 

E poi ci sono quelle che sto seguendo e che non ho ancora terminato

  • Vittoria (seconda stagione)
  • Outlander – 4a stagione –
  • Crazy Ex Girlfriend – 3a stagione –
  • Lucifer -2a stagione –
  • Le terrificanti avventure di Sabrina – – 1a stagione –
  • Crossing line -2a stagione –

Molto bene ora veniamo alle mie considerazioni, la stagione di Vittoria non l’ho ancora finita perchè devo avere l’ispirazione giusta, e il tempo materiale per dedicarle del tempo dato che mi piace voglio godermela davvero e non fare le cose in fretta e furia. Outlander la quarta stagione non mi sta piacendo particolarmente, cominciano a darmi noia tutte le rogne che hanno, sembra quasi che se le vadano a cercare di proposito e mi sembra surreale anche se è un fantasy eh. Crazy ex girlfriend, è una serie tv che parla di argomenti molto complicati ma con leggerezza ed ironia, anche questa, prima di guardarla ci ho messo un pochino, forse perchè mi stava sulle scatole Josh il protagonista maschile, per fortuna che… no, non dico nulla non spoilero nulla! Comunque sia la consiglio a tutti è bellissimaaaaaa. Dunque parlando di Lucifer invece, solito, ottima serie crime misto urbanfantasy, interessante per il protagonista e la psicologa del protagonista per il resto nulla da dichiarare per me, giusta per passare il tempo. Le terrificanti avventure di Sabrina non l’ho ancora finito, il mood Halloweniano che è in me è passato e bo faccio fatica a riprendere la visione, io sono così, una serie pù anche piacermi alla follia ma alle volte certi temi non mi danno interesse.  Per quanto riguarda invece Crossing line direi che un crime e non ci sto molto dietro considerato che è una serie chiusa, diciamo che quando avrò dei buchetti riprenderò la visione per ora rimarrà lì. ^^

Volevo riprendere la visione della Ragazze del centralino e quindi guardare la 3a stagione ma per ora preferisco finire quelle che ho già in ballo, altra serie a cui punto è Vanity fair, su sky. Insomma serie abbastanza serie?? ahahah scusate il gioco di parole. Comunque ecco qui, se avete domande e volte sapere qualcosa lasciate un commentino, mi fa piacere parlare di serie tv !!!